Olaplex, come funziona il trattamento ristrutturante per capelli del momento

Arriva direttamente dall’America e il mondo l’ha stregato. Olaplex è il rivoluzionario trattamento ristrutturante per capelli che in sei fasi contribuisce alla rinascita dei capelli più rovinati.

Cos’è Olaplex, il trattamento ristrutturante che rivoluziona i capelli

E’ un trattamento ristrutturante e rigenerante professionale. Grazie alla molecola Bis-Aminopropyl Diglycol Dimaleate agisce direttamente sui ponti bisolfuri del capello, ovvero i legami molecolari che rendono forte e sana la fibra capillare. Sono proprio questi legami molecolari ad essere maggiormente danneggiati da trattamenti chimici e continue esposizioni al calore dei vari strumenti di styling che utilizziamo ogni giorno. Per questo è necessario proteggerli e ripararli affinché i capelli siano sempre in perfetta salute, forti ed elastici.

Come funziona Olaplex

Il merito del suo successo è sicuramente della molecola Bis-Aminopropyl Diglycol Dimaleate, elemento che agisce rigenerando i ponti bisolfuri, moltiplicandoli a partire dalla fibra. Da qui parte la rivoluzione del capello, una rinascita visibile ad occhio nudo già dopo la prima applicazione. Non si tratta di un semplice trattamento ristrutturante ma di una vera e propria cura per capelli secchi, sfibrati, stressati, estremamente danneggiati. E’ con questa cura che si riparano le strutture portanti del capello, una rinascita che contribuisce a mantenere le pareti cheratiniche in perfetto stato e che agevola qualsiasi altro trattamento per capelli.

Più nello specifico Olaplex svolge azione:

  • Ristrutturante e rigenerante, in quanto ripara e moltiplica i ponti bisolfuri del capello;
  • Protettiva, poiché protegge il capello da ulteriori danni anche e soprattutto durante trattamenti come decolorazioni, tinte e lisciature professionali;
  • Rinforzante
  • Idratante e disciplinante.

Tutti i prodotti Olaplex contengono un’esclusiva formulazione che, oltre alla molecola di cui sopra, vede protagonisti anche i conservanti Phenoxyethanol e Sodium Benzoate, considerati del tutto sicuri.

La gamma ristrutturante è completamente priva di: Siliconi, Ftalati, Aldeidi, Solfati, DEA ed è inoltre cruelty free e vegana. Perché il rispetto per la natura e gli animali per il marchio è tutto.

Il trattamento Olaplex- Fasi e prodotti 

Si articola in sei fasi, che possono essere comodamente svolte da Piacersi è Piacere a Ravenna che da anni è partner Olaplex.

I prodotti Olaplex sono adatti per tutti i capelli, in particolar modo sono vivamente consigliati per capelli molto danneggiati e che necessitano di una cura potenziata.

Le fasi uno e due consentono di decolorare e colorare i capelli senza rischi e danni. Dalla terza alla sesta fase il trattamento assume caratteristiche più casalinghe ma non per questo meno efficaci. Vediamo insieme come si svolgono.

Fase 1 e fase 2 

Bond Multiplier e Bond Perfector si usano prima e durante trattamenti chimici quali:

  • Permanente;
  • Stiratura;
  • Decolorazione;
  • Tinta.

 

Fasi 3-4-5-6

Si comincia dalla crema riparatrice Hair Perfector NO.° 3 e si termina con la novità dell’anno, il NO.°6 Smooth Blonde che tanto sta facendo discutere il mondo beauty.

Olaplex Hair Perfector

è il terzo prodotto della gamma pensato per mantenere costanti i risultati delle fasi uno e due. Ma può essere utilizzato anche da solo per evitare di tagliare i capelli rovinati: il suo è infatti un potere altamente rigenerante, specifico per riparare i danni e prevenire la formazione delle doppie punte.

Olaplex N.°4

ripristina la forza del capello, conferendo idratazione totale e una luminosità senza pari. Da usare dopo N.° 3 Hair Perfector e prima del balsamo N.°5.

Olaplex N.°5 Conditioner Bond Maintenance

Il balsamo della gamma ripara e idrata senza appesantire. Disciplina i capelli crespi, limitando e riparando i danni da stress meccanici e chimici.

Olaplex N.°6 Smooth Bond- Novità

L’ultimo arrivato è Smooth Bond, la crema leave-in senza risciacquo da usare prima dello styling su capelli già asciutti. Così leggera da essere adatta a tutti i tipi di capelli, così intensiva da rendere il tuo styling unico.

Olaplex a Ravenna. Dove farlo?

Piacersi è Piacere è da anni partner ufficiale di OLAPLEX.  Scopri di più o contattaci e fissa un appuntamento.

Paolo Equipe

Please follow and like us:

Balayage, Cosa c’è da sapere sulle nuove tendenze capelli

Dopo il grande successo dello Shatush, arriva la nuova tendenza per capelli, il Balayage. Il nome, di origine francese, significa letteralmente “spazzare”, “dipingere” ed è adeguatamente associato a questa innovativa tecnica di hair styling perché interpreta bene il suo ruolo, ovvero quello di creare tenui nuances di colore che si sposano con quello naturale attraverso sfumature e riflessi molto simili a quelli creati dal sole. In questo modo le linee di ricrescita diventano meno evidenti e più morbide, lasciando un’immagine assolutamente naturale. Numerose sono le star della tv che già si sono avvicinate a questa nuova tecnica sperimentandole sulla loro preziosa chioma, come la bellissima Barbara Palvin, che grazie al Balayage accentua la sua capigliatura dorata, amplificandone i meravigliosi riflessi dorati. La particolare bellezza del risultato ottenuto con questa tecnica, lo rende sicuramente al primo posto nelle hit dell’ultima moda, assicurandosi un rilievo costante anche dopo l’iniziale boom, proprio per l’effetto naturale e l’intramontabile fascino che dei capelli baciati dal sole da sempre hanno.

COS’È IL BALAYAGE

Il Balayage è una nuova tecnica di hair styling con il quale si ottiene uno schiarimento dei capelli, ma la novità sta nella sua capacità di regalare un effetto naturalissimo, come quello che si ottiene dai riflessi dei capelli chiari dopo un’estate di sole. La differenza è che la tecnica si può effettuare su qualsiasi capigliatura, a prescindere dal colore di base, mentre l’effetto creato dal sole lo si ottiene necessariamente su una base già chiara, tendente al biondo. Il Balayage, invece, regala i riflessi del sole anche a chi ha un colore di base scuro che, sotto i suoi raggi, non svilupperebbe mai questo tipo di sfumature luminose. Il tipo di colorazione effettuato con il Balayage è permanente e crea dei riflessi lucenti e luminosi che contrastano con la base e originano delle onde naturali che accentuano il riflesso dei punti luce.

Questa tecnica, già sfoggiata sulle passerelle da rinomati volti del grande schermo, tra cui la bellissima Doutzen Kroes e Aimee Mullins, è talmente particolare da richiedere, almeno la prima volta, la necessità di mani esperte, soprattutto perché il tempo di posa del colore, la sua distribuzione e l’individuazione delle migliori ciocche da schiarire e sottoporre all’azione del Balayage, non è cosa da tutti. Provate un gel schiarente per creare il miglior effetto desiderato con un impegno davvero minimo, ottenendo lo stesso risultato di lucenti capelli baciati dal sole. E’ necessario applicare sulla capigliatura asciutta un abbondante quantità di gel schiarenti che non richiedono nemmeno il risciacquo e l’asciugatura. Questo metodo di applicazione li rende semplicissimi da stendere, ottenendo il risultato desiderato semplicemente esponendo i capelli al sole dopo l’applicazione del gel. Non dovendo attendere per un prestabilito tempo di posa e non contenendo ammoniaca, il cui uso continuo può indebolire i capelli, questi prodotti rendono davvero semplice la tecnica del Balayage, incentivando un ulteriore schiarimento ad ogni applicazione. Il Balayage eseguito da Piacersi è Piacere, invece, risulta avere una metodica d’applicazione molto più lunga ed indaginosa, a fronte però dello stesso identico risultato.

I VANTAGGI DEL BALAYAGE

Quello che di bello offre il Balayage è, da un lato, la naturalezza dell’effetto sui capelli, dall’altro, la luminosità e la capacità di adeguarsi ottimamente a qualsiasi tipo di carnagione e tipologia di viso, perché lo schiarimento avviene a partire dal colore naturale della propria base, senza creare forzature estetiche. L’applicazione del prodotto, poi, avviene tramite delle vere e proprie spennellate che recuperano, per l’appunto, il nome stesso della tecnica.
Tra l’altro lo schiarimento, non partendo dalla radice ma da punti diversi dell’intera capigliatura, non crea quell’antiestetico stacco netto, tipico delle classiche tinte coprenti. In molti potrebbero trovare la tecnica del Balayage molto simile a quella dello Shatush, ma in realtà esiste una differenza sostanziale che rende il Balayage vincente.
Benché il fine sia, in entrambi i casi, quello di schiarire i capelli creando un effetto assolutamente naturale perché non totalmente coprente, lo Shatush prevede però una sola schiaritura, tra l’altro limitato alla parte bassa dei capelli, partendo circa da metà testa; il Balayage, invece, coinvolge punti diversi della capigliatura, pur non interessando volutamente le radici affinché si crei l’effetto naturale dei capelli baciati dal sole. In più, con i prodotti specifici per ottenere anche a casa con estrema semplicità l’effetto del Balayage  si ottiene una prima schiaritura che man mano si accentua non solo sotto l’effetto del sole, ma soprattutto a seguito delle applicazioni del gel schiarente, senza limitarsi, tra l’altro alle punte. Infine il Balayage è davvero una colorazione a misura di donna, perché rispetto ad una tinta tradizionale, si adatta perfettamente ai toni della pelle e dei propri capelli, creando un risultato in grado di accentuare le personali caratteristiche di ognuna.

PERCHÉ SCEGLIERE IL BALAYAGE

Trattandosi di una tecnica sopraffina e senza tempo, il Balayage sta spopolando sempre di più non solo tra le celebrities, tra cui la bella e grintosa JLo, ma anche nella vita di tutti i giorni, diventando sempre più noto tanto tra le dive delle passerelle e dei red carpet, quanto tra le donne della vita comune. Il suo grande successo si deve anche alla poca manutenzione che questo trattamento per capelli richiede, in quanto dopo la prima stesura continua a crescere uniformandosi perfettamente al nuovo capello, allungando così anche i tempi di ripresa della schiaritura.
Le accortezze che richiede sono le stesse di un capello trattato che necessita di uno shampoo delicato e non aggressivo, di un balsamo nutriente e di una maschera protettiva specifica per proteggere i capelli trattati e colorati.
Inoltre il Balayage regala un effetto strepitoso sulle chiome lunghe, ma è anche eseguibile su chi possiede i capelli corti come l’eternamente bellissima Jane Fonda o su chi, pur avendo capelli scuri, vorrebbe provare a schiarire la capigliatura donandogli maggiore luminosità e brillantezza.
Il consiglio che i più grandi hair stylist danno in merito al Balayage, è quello di effettuare prima il taglio e di eseguire la tecnica solo successivamente, di modo da riuscire a mettere in risalto con un solo gesto, sia i lineamenti del viso che il nuovo taglio dei capelli, illuminando l’immagine di nuovi riflessi baciati dal sole.

BALAYAGE: DOVE A RAVENNA?

Il bayalage a Ravenna lo puoi fare presso il salone Piacersi è Piacere, in via Cassino 73. Richiedi un appuntamento, o contattaci per maggiori informazioni.

Please follow and like us:
Hennè a Ravenna Piacersi è Piacere

Hennè: tutto quello che devi sapere per tingere i capelli

L’henné è una polvere colorante ottenuta dalla frantumazione delle foglie di una pianta che si chiama Lawsonia Inermis. Applicata sui capelli, li tinge di una colorazione compresa nello spettro cromatico del rosso/arancio, variando da calde nuances aranciate e ramate fino a tonalità più fredde, tendenti al rosso mogano o ciliegia.

Molto dipende dal nostro colore di partenza e dal tipo di capello. L’henné costituisce una valida alternativa alle tinte chimiche perché, a differenza di queste ultime che tendono a sfibrare i capelli, l’henné li lucida, rinforzandoli e rendendoli più corposi e voluminosi, in una parola : più sani.

L’henné non va ad intaccare le molecole del capello, ma colora tono su tono, vale a dire che stratifica sul capello, creando una sorta di pellicola che si aggiunge, senza sostituirsi, alla colorazione di base.

Le comuni tinte commerciali vanno a sollevare la cuticola del capello e, in seguito a una reazione chimica, vi inseriscono molecole di colore sintetico. La lawsonia ,invece, non penetra all’interno del capello, ma si lega alla cheratina del fusto creando un effetto volumizzante.

Inoltre l’henné è un toccasana per coloro che hanno problemi di forfora, cute grassa, capelli fragili, secchi, sfibrati o doppie punte. Nel tempo, il suo utilizzo ha un effetto normalizzante sulla cute dei capelli, nutrendoli, rinforzandoli, lucidandoli, riducendo le doppie punte fino alla loro completa eliminazione.

Henné, i benefici sui capelli

  • ispessisce e volumizza
  • dona lucentezza
  • rinforza e dona maggiore resistenza agli agenti esterni
  • riduce il crespo
  • elimina le doppie punte
  • sebonormalizzaante
  • antiforfora

Henné, falsi miti da sfatare

Cerchiamo ora di sfatare alcuni falsi miti su questa straordinaria erba tintoria. Primo: la paura che l’henné possa colorare i capelli di verde, che poi é collegata anche all’altra credenza errata secondo cui l’henné non si può applicare sui capelli sottoposti a decolorazione o comunque a tintura chimica. In entrambi i casi, la risposta è la stessa.

L’henné si può fare tranquillamente, senza nessun rischio di avere i capelli verdi o altre sgradite sorprese, purché sia puro, cioè 100% Lawsonia Inermis. Basta leggere attentamente l’INCI della confezione. Generalmente il migliore henné è quello utilizzato per fare i tatuaggi, che deve essere necessariamente puro ed è quindi di altissima qualità. A Rvenna è reperibile presso il salone Piacersi è Piacere in Via Cassino 73.

È importante acquistare un henné di qualità, altrimenti, in quelli piu scadenti, si rischia di imbattersi nel cosiddetto picramato. Il picramato di sodio è un colorante sintetico dall’elevato potere tintorio, che risulta tossico se assunto in notevoli quantità. In presenza di picramato, tutte le rassicurazioni precedenti ovviamente decadono. E allora si che il rischio di ritrovarsi coi capelli verdi è davvero dietro l’angolo!

Henné, dove applicarlo
A Ravenna, potete trovarlo da Piacersi è Piacere in Via Cassino 73. Per maggiori informazioni contattaci o visita questo link.

 

Please follow and like us: