L’estate ha il sapore della libertà. Anche per viso, corpo e capelli. Ma se, come dicono i dati del mercato solari, siamo diventate brave a proteggere la pelle, ci dimentichiamo spesso di vaporizzare di giorno oli e spray schermanti dagli Uv e di usare shampoo reidratanti (con oli vegetali) e balsami leave-in alla sera. Risultato: destressare i capelli a settembre è un’impresa più ardua.

Operazione detox

Come accade per il viso, anche il cuoio capelluto solo dopo un buon peeling è ricettivo ai trattamenti rigeneranti. Da Piacersi è Piacere a Ravenna si parte da uno shampoo gommage abbinato a un impacco detox a base di argilla bianca. La seconda fase prevede l’applicazione sul cuoio capelluto di una maschera a base di collagene vegetale (20 minuti) e, sulle lunghezze, di una formula rivitalizzante con estratto di mirto. Dopo 15 minuti di posa si massaggia e si risciacqua. Prima dello styling si nebulizza un latte termoprotettivo alla buganvillea.

Un surplus di nutrimento

Raggi Uv e sale marino: difficile dire dei due chi sferra colpi più duri all’idratazione dei capelli, sfibrando lunghezze e punte. Paolo Equipe propone il “sistema di rigenerazione profonda” che funziona proprio come la ristrutturazione di una casa: tutti gli attivi vanno a collocarsi con precisione e come piccoli mattoni là dove i capelli sono danneggiati. Nulla viene lasciato al caso: il collagene marino tonifica lo stelo, l’acido ialuronico idrata, l’estratto di perla illumina le lunghezze e la vitamina E protegge dai radicali liberi.

Strategia sigilla-colore

Fra i danni collaterali del sole, c’è anche lo sbiadimento del colore. I fusti sono formati da tegole ben allineate ma quando la luce colpisce i capelli in maniera diretta, questi vengono qua e là sgretolati, al punto che si forma un antiestetico gioco di pieni e di vuoti. L’escamotage è ricorrere, a partire da maggio, a un trattamento proteggi-colore. Piacersi è Piacere a Ravenna propone un pre-shampoo che chiude le squame per sigillare il colore. Dopo uno shampoo sotto il vapore che le riapre, si inseriscono speciali pigmenti uniti a burro di mango che si lasciano in posa 10 minuti.

 

Please follow and like us: