Erbe Tintorie a Ravenna

Henné, erbe tintorie e erbe curative. Cosa sono? Come si usano e perché? A cosa servono? In questo articolo, lo staff di Piacersi è Piacere di Ravenna, veri esperti di prodotti per capelli, ci spiegheranno brevemente l’importanza dell’usare prodotti naturali!

PRENDERSI CURA DEI PROPRI CAPELLI IN MANIERA NATURALE: L’HENNE’, LE ERBE TINTORIE E LE ERBE CURATIVE

A differenza di quello che ci vorrebbero far credere molte aziende commerciali, le vere tinte naturali per i capelli non sono quelle sulla cui confezione è in evidenza la scritta “Naturale”, ma sono solo e soltanto le Erbe Tintorie. Per questo motivo è importante imparare i nomi delle piante, gli ingredienti di un cosmetico così da essere consapevoli di ciò che stiamo utilizzando. Comunemente si usa accostare a questo metodo il termine “Henné”, ma in realtà l’Henné è una delle tantissime piante tintorie (che colora di rosso in maniera permanente), ogni altra pianta o erba ha il proprio nome, i propri principi attivi e i diversi pigmenti tintori. Utilizzare le piante tintorie non deve essere una moda ma una curiosità, una necessità interiore, la riscoperta di sentirsi in completa sintonia con la natura. Infatti con l’utilizzo delle Erbe non si otterrà solamente la colorazione desiderata ma si possono apportare moltissimi benefici ai propri capelli: lucentezza, morbidezza, ispessimento del fusto pilifero, risoluzione di problemi cutanei (cute grassa, forfora); inoltre, l’uso delle erbe è risultato in molti casi utile come coadiuvante alla risoluzione di dermatiti. Esistono anche tante altre Erbe che non possiedono pigmenti tintori ma donano soltanto benefici e sono quelle che si definiscono Erbe Curative. L’uso delle Erbe sui capelli e sulla pelle ha origini sicuramente antiche e piuttosto orientali; molte figure storiche e attrici di teatro curavano i loro capelli e il loro aspetto con le piante.

Differenze fra tinte sintetiche ed erbe tintorie
Senza alcun dubbio, con le tinte sintetiche (quelle che chiamiamo anche tinte chimiche) si possono ottenere tante colorazioni: blu, verde, giallo, arcobaleno, viola…ma sappiamo anche bene che contengono agenti aggressivi per la nostra cute, per la salute dell’uomo e poco rispettose per l’ambiente; non sono poche le persone che si sono ritrovate con i capelli radi, con il cuoio capelluto irritato o addirittura con problemi di sensibilità cutanea. Per agire, le tinte sintetiche, penetrano nel capello, intaccandolo dall’interno e alterandone la sua struttura. Le Erbe invece non penetrano del tutto nel capello ma lo rivestono, formandone una guaina che lo protegge anche dagli agenti esterni.

Le erbe coprono i capelli bianchi? 
Nel 99% dei casi sì! Bisogna impegnarsi un po’ di più rispetto al solito ma con pazienza e buona volontà otterremo risultati meravigliosi.

Tempi di attesa tra un’applicazione e l’altra
Non c’è nessun tempo da attendere fra due applicazioni di erbe, ma un uso spropositato potrebbe provocare secchezza nel tempo. Una volta ogni 20-30 giorni è sufficiente, ma dipende dalle necessità che si hanno.

Applicazione delle erbe tintorie dopo aver fatto una tinta chimica?
Ciò che di solito non va d’accordo con i pigmenti delle erbe non sono tanto i pigmenti sintetici ma proprio i trattamenti di ossigenazione (che possono essere anche all’interno delle tinte sintetiche). Si può fare ciò che si vuole, ma dato che nessuno ci può dare la certezza del risultato, ribadisco il consiglio di fare prima di tutto un tentativo su una piccola zona di capelli. (Se deve avvenire un contrasto fra tinta chimica ed erbe, avviene anche aspettando mesi)!

CONCLUSIONI

Il mondo delle Erbe è ampio, complesso, interessante e singolare. Non bastano queste poche righe per esprimere tutto ciò che ci sarebbe di utile da sapere, ma ciò che ci sentiamo di sottolineare è di PROVARE SUI PROPRI CAPELLI prima di dare un giudizio affrettato (e non una sola volta).  Passa a trovarci nel nostro salone a Ravenna in Via Cassino 73, per trattamenti o maggiori informazioni.

 

Please follow and like us: